Chi è causa del suo mal pianga se stesso

La 35^ giornata del campionato di serie A vede scendere in campo l’Hellas Verona contro la Spal.

In molti speravano di arrivare a questa partita con qualche punticino in più, e se non è la matematica a condannare i gialloblù, a detta di molti lo sono state le ultime prestazioni.

Con le speranze ormai risicate ad un minuscolo lumicino non resta che cercare di onorare una maglia e dei colori forse non troppo rispettati in questa drammatica stagione.

Inizia la contesa e i locali hanno subito una buona occasione: punizione battuta velocemente dalla trequarti a servire Petkovic che coglie impreparata la difesa avversaria ma spreca tutto sparando la palla fuori dallo specchio.

Ma è al 12esimo minuti che il Verona passa in vantaggio: Ferrari tocca palla per Petkovic abile a servire Valoti che con un bel taglio sorprende la difesa e infila la palla alle spalle di Gomis.

I gialloblù giocano bene, compatti in fase di copertura, rapidi e spigliati nelle ripartenze che più volte colgono di sorpresa la Spal.

Attorno alla mezz’ora gli avversari guadagnano qualche metro e il Verona cerca il più possibile di chiudersi a chiocciola. Ma gli avversari riportano la contesa in parità negli ultimi secondi del primo tempo grazie ad una clamorosa autorete di Fares.

Inizia il secondo tempo, e dopo 4 minuti Mattia Valoti abbandona il terreno di gioco, lasciando spazio a Fossati.

Occasionissima due minuti più tardi con una rapidissima azione che salta la difesa arriva al tiro ma Gomis salva il risultato. Dopo 16 minuti Verde subentra a Matos. Le occasioni si susseguono da una parte e dall’altra, il match è in bilico e può succedere di tutto.

E al 26 la Spal passa in vantaggio: calcio d’angolo e semi rovesciata di Felipe che porta avanti i suoi. Esce Calvano ed entra Lee.

I minuti che scorrono non sono altro che una disperata ricerca di provare a tornare in partita, ma quel che va detto è che questo Verona merita la serie B. Nel recupero segna anche Kurtic, vince la Spal 2 a 1.

Formazioni ufficiali:

HellasVerona: Nicolas – Romulo – Cerci – Caracciolo – Calvano (27 2t Lee) – Vukovic – Valoti (4 2t Fossati) – Ferrari – Matos (16 2t Verde) – Petkovic – Fares. Allenatore: Pecchia

Spal : Gomis – Cionek – Antenucci – Floccari (23 2t Paloschi) – Mattiello – Kurtic – Vicari – Everton – Felipe – Lazzari (11 1t Costa) – Grassi. Allenatore: Semplici

Arbitro: Banti

Assistenti: Valeriani – Longo

IV ufficiale: Pinzani

VAR: Rocchi

AVAR: Tonolini

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*