Se l’alternativa è Sundas, cento di questi Setti

Trapani, Fiorentina, Modena, Vicenza, Pisa, Treviso, Rimini, Akragas, Cagliari, Civitavecchia, Gavorrano e adesso Hellas Verona. Tutte vittime di Alessio Sundas.

La formula è sempre quella: lettera di intenti alla società e, a poche ore da questa, comunicato stampa a tutti gli organi possibili legati a quella società. Se è fortunato, trova anche la tv o la radio di turno disposta ad un’intervista in diretta per chiedere lumi. Come quella volta che ha promesso di portare il Civitavecchia in Serie A!

Questo è il metodo di Sundas, di professione pubblicitario di sè stesso, nonchè latin lover come si è descritto da Maurizio Costanzo. Una sorta di Gabriele Paolini del balon.

Setti non cadrà sicuramente nel tranello, come non ci cadranno i tifosi, abituati a vedere di tutto a Verona, compresi i finti cardinali di qualche anno fa. Piuttosto di un venditore di sogni come Sundas, meglio tenersi stretti Setti.

D.C.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

*