Agostini: “Verona è con Lele e Dimitris”

Le dichiarazioni del difensore gialloblù, Alessandro Agostini, rilasciate a Telenuovo e ai media nazionali e locali al termine della sfida contro l’Al Khor, quarto e ultimo test match del ritiro estivo #Racines2014.

#SAVEMORAS, IL NOSTRO AUGURIO
“Le magliette che abbiamo esposto a inizio partita sono state un gesto della squadra per il nostro compagno Evangelos che sta passando un momento difficile. Gli auguriamo di uscirne al più presto assieme al fratello, gli faccio un grosso in bocca al lupo da parte di tutta la squadra. L’ho sentito per messaggio, gli ho detto che gli sono vicino e che spero di rivederlo presto qui con noi”.

LA SFIDA ALL’AL KHOR
“Ho visto un buon Verona, sia oggi che nelle altre amichevoli abbiamo dimostrato di essere a buon punto. Non è un caso che abbiano segnato tutte le punte, quello che proponiamo è finalizzato a far segnare loro, sono quelli che fanno fruttare il lavoro di tutta la squadra. L’avversario era modesto ma noi veniamo da una preparazione pesante, il che lo rende un test impegnativo per la nostra attuale condizione fisica, per questo siamo soddisfatti. Contro il Burnley sarà tutta un’altra storia, vedremo come andrà. Fares? Non mi aspettavo potesse fare così bene, l’abbiamo provato anche in allenamento. Il ragazzo ha grandi doti e qualità. Chiaramente deve maturare, ma lo vedo bene. Tachtsidis? Lo vedo molto in palla, è un bello schermo davanti alla difesa. Filtra tanti palloni ed è un aiuto per noi. Fare gol? Stavolta ci sono andato vicino, è stato bravo il portiere. Peccato, speriamo nella prossima partita”.

COME STA IL VERONA
“Rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato molto, ma nonostante questo la prestazione di oggi prova che ci stiamo amalgamando bene. Ci siamo allenati tanto e bene, adesso un paio di giorni di pausa e poi si ricomincia. Perdendo Romulo e Iturbe abbiamo rinunciato a qualcosa in individualità, ma ci abbiamo guadagnato in compattezza, che sarà la nostra forza in questo difficile campionato. Per ora mi sento bene fisicamente, il ritiro è andato splendidamente, quindi sono contento perché alla mia età non è scontato. Il ritiro? E’ andato tutto alla perfezione, il clima avverso ci ha aiutati perché c’era più fresco e abbiamo fatto meno fatica. I giovani? Spero di aiutarli nell’inserimento, è sempre bello dare qualche consiglio o suggerimento, gratifica molto. La preparazione prosegue bene, ci conosciamo tutti meglio e forse, rispetto allo scorso anno, siamo migliorati dal punto di vista del gioco, essendo cose già provate e riprovate, ma possiamo fare molto, ancora. Dobbiamo proseguire con questa voglia e con questo entusiasmo per cercare di fare più punti possibile in campionato. La squadra la vedo bene, con qualche certezza in più rispetto a un anno fa”.

Fonte: Ufficio Stampa Hellas Verona FC

LASCIA UN COMMENTO

*