Al bar dello Sport. 4 ciacole sulla Serie A

Diceva il saggio del bar dello Sport: “Sarea belo veder l’allievo battere el maestro”. È già avvenuto una volta in questa stagione. Era un’Atalanta stanchissima dopo Liverpool, ma galvanizzata e realizzata dopo una storica vittoria ad Anfield. Stavolta sarà un’Atalanta stanchissima dopo Madrid, ma ferita ed arrabbiata dopo l’eliminazione dalla Champions. Stati d’animo diversi che rendono la gara di domani sull’ora del pranzo completamente diversa rispetto a quella di fine novembre.
Nel frattempo ieri Scamacca ha battuto il Parma, “che ormai el ga un piè in Serie B”, mentre oggi andranno in scena Crotone-Bologna e Spezia-Cagliari. L’augurio del saggio: “Iè tute e 4 de drio al Verona. Meio che le pareggia tute, così le resta lontane”.
Causa Covid niente Inter e nemmeno Sassuolo che però, fortunatamente, ha già perso nel turno infrasettimanale mantenendo l’ottavo posto a portata.
Domenica oltre alla scontatissima Juve-Benevento, ecco Samp-Toro e anche qui un punto per una non farebbe male al Verona. Udinese-Lazio è invece la gara più intrigante. In caso di vittoria casalinga, i friulani si avvicinerebbero terribilmente (36) alle posizioni del Verona. In caso di vittoria laziale, si potrebbe dire definitivamente addio ad ogni sogno europeo. Il saggio chiosa: “Mi in schedina ho messo X, parchè me lo auguro proprio!”.
Fiorentina-Milan e Roma-Napoli interessano il giusto e che vinca il migliore.

Damiano Conati

Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*