Analogie – Taxi e Ionita

Ionita e Tachtsidis si sono integrati alla grande nel centrocampo gialloblù. L’intesa tra il moldavo e il greco cresce di gara in gara e il tasso tecnico dell’Hellas aumenta insieme a loro. Muscoli e sagacia tattica sono il loro pane: Panagiotis colpisce dalla media distanza, Artur invece si fa valere con l’opportunismo dettato da tempi di gioco precisi e da inserimenti letali nelle aree avversarie. Il risultato è il medesimo: entrambi hanno il vizietto del gol e fanno inesorabilmente secchi i portieri che hanno di fronte. Con due gol a testa, sono anche gli attuali goleador del Verona. Più di Toni. E l’Hellas vola in classifica.

Michele Coratto

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*