Attacco al tritolo

Damiano Conati

Saranno pur sempre giocatori appena retrocessi, ma il parco attaccanti che presenta il Verona quest’anno in B è da far tremare qualsiasi difesa.
Salutato Toni, confermato Pazzini e riaccolto Cappelluzzo, manca ancora un tassello come punta centrale e se la giocheranno Ganz e Galabinov, con il figlio d’arte oggi leggermente favorito. 

A destra è stato riscattato Wszolek e ci sono ancora Gomez, lusso per la B, e Jankovi?, che ha la valigia in mano. 

A sinistra Siligardi, altro nome importante per la cadetteria, e Fares, che non occuperà spazio in rosa, essendo un under, e che è atteso all’esplosione definitiva. 

Infine c’è da capire cosa farà il Verona con Sandomenico, folletto esterno d’attacco, bloccato da Bigon dopo una super stagione a L’Aquila in Lega Pro. 

Rebic è tornato a Firenze, mentre Lazaros, Torregrossa e Rabusic verranno ceduti a titolo definitivo.

PARCO ATTACCANTI:

Punta centrale: Pazzini, Ganz (o Galabinov), Cappelluzzo

Esterno destro: Wszolek, Gomez

Esterno sinistro: Siligardi, Fares e Sandomenico

CONDIVIDI
Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

*