Attacco spuntato

Contro un Torino in difficoltà e palesemente intimorito dopo gli ultimi deludenti risultati, il Verona rimanda ancora il primo acuto stagionale palesando gravi difficoltà’ in zona gol. La difesa ora regge bene ma sono le punte gialloblu’ a non incidere. Con Gomez involuto (più centrocampista che attaccante), Toni fuori forma e Pazzini lontano parente del goleador dei tempi migliori, il Verona soffre e non segna. I tre punti restano tabù perché la’ davanti non si punge. Dopo l’addio di Mandorlini le figuracce (in tema di gol presi) sono sventate ma la dignità ritrovata non permette alcun volo pindarico: con l’attacco asfittico vincere continua a restare una chimera.

M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*