Baroni-Gerolin: Setti ci pensa

di Damiano Conati

Manuel Gerolin da un lato. Diesse, ma anche grande osservatore e conoscitore del calcio sudamericano. Nel 2011 vicino al Bologna dell’allora vicepresidente Setti. Marco Baroni dall’altro. Ex difensore del Verona di Perotti, attuale allenatore a Novara dopo alcuni anni ad alti livelli proprio in Serie B. 

Sono loro i principali obiettivi del presidente Setti per rifondare il Verona. 

 «Marco è un mio cavallo», ha dichiarato qualche anno fa Gerolin. Infatti i due si conoscono benissimo. Sono stati compagni di squadra nella Roma e nel Bologna, e poi si sono ritrovati con incarichi diversi molte volte. Gerolin, da direttore sportivo del Siena, chiamò Baroni per la Primavera senese nel 2007 e per tre partite anche per la panchina della prima squadra nel 2009, nel passaggio tra Giampaolo e Malesani. 

Poi ecco l’avventura di Lega Pro con la Cremonese in cui Gerolin, nuovo ds dei grigiorossi, chiamò proprio Baroni alla guida tecnica. Avventura però finita male con un esonero indesiderato ma necessario dopo pochi mesi. 

Tornando ai giorni nostri: Gerolin da giugno sarà libero dopo la burrascosa avventura a Palermo con Zamparini. Stesso discorso per Baroni che con il Novara ha firmato per un solo anno. 

Adesso sembra essere arrivato davvero il momento perché le loro strade possano nuovamente incrociarsi, stavolta in riva all’Adige.

LASCIA UN COMMENTO

*