Bessa, Omeonga, Sprocati: volti nuovi a Verona

Daniel Bessa non verrà riscattato dal Genoa. Troppo alta la cifra per l’acquisto a titolo definitivo (5 milioni di euro). Il centrocampista italo-brasiliano farà ritorno a Verona dove ritroverà Ivan Juric che a Genova stravedeva per lui. Però era un Genoa diverso, non costruito per il 3-4-3 del tecnico croato e in cui Bessa trovava collocazione perfetta in quel centrocampo a 5. Oggi però Juric avrà un Verona a sua immagine e somiglianza: 3-4-3 tutto corsa e pressing. Bessa in uno scacchiere a quattro a metà campo non ci sta. Ecco che allora, se il Verona deciderà di confermarlo, Bessa potrebbe adattarsi come esterno d’attacco stile Papu Gomez a Bergamo: piedi buoni, tiri da lontano, meno cross dal fondo ma molto più lavoro sporco anche in fase di ripiegamento.

Chi invece sarebbe perfetto per la mediana a due di Juric è Stephane Omeonga, centrocampista di quantità di proprietà del Genoa, nazionale Under 21 belga e nell’ultima stagione in prestito in Scozia, all’Hibernian. L’allenatore lo conosce bene e ne ha già parlato a D’Amico.

Infine c’è Mattia Sprocati, esterno d’attacco 26enne che dal 1 luglio diventerà di proprietà del Parma. I ducali hanno dato la disponibilità ad una sua cessione in prestito e il giocatore è contento di un passaggio in riva all’Adige. Si dovrà aspettare luglio per l’ufficialità, ma le parti sembrano davvero vicinissime. Foto: Zimbio

Damiano Conati

LASCIA UN COMMENTO

*