Bigon al capolinea. Si fa strada il clamoroso ritorno di Sogliano

Sono giorni delicati per il club di via Belgio. In Società il tempo della riflessione sta per terminare e a breve verranno prese decisioni cardine per strutturare il prossimo Hellas Verona. Fallimentare la stagione di Bigon che di sicuro cambierà aria: possibile (ma non probabile) l’approdo al Bologna dove troverebbe l’amico e allenatore Roberto Donadoni, suo principale sponsor per sostituire Corvino. Ma in casa rossoblu’ le idee sono anche altre e sconfinano da Prade’ a Sabatini. Su Bigon pesano i demeriti sportivi e non gli sarà così facile trovare squadra. Di sicuro comunque non rimarrà in gialloblù: reduce da due sessioni di mercato inguardabili, per il diesse ex Napoli l’avventura all’Hellas finisce qui. Come sostituti salgono le quotazioni dell’attuale diesse del Palermo Gerolin ma nelle ultime ore ha preso quota anche il clamoroso ritorno di Sogliano. Non trova infatti particolari conferme la trattativa che vorrebbe il diesse ex varesino nel mirino dell’Espanyol e il Verona ci pensa. Dopo il grande freddo dello scorso anno e nonostante le recenti dichiarazioni di Setti (è la miglior stagione di sempre), il Presidente ha capito che il destino economico del club dipende tantissimo dalla buona gestione tecnica della parte sportiva. In questo senso, ripartendo dalla cadetteria senza dover aprire il portafoglio (sono infatti sufficienti i soldi del paracadute), ripristinare il rapporto lavorativo con Sogliano è una garanzia. Sean, tra l’altro, ha dimostrato di galvanizzarsi quando è stato costretto a fare “matrimoni con i fichi secchi” ed affidare la rinascita a lui darebbe ossigeno alle casse del bilancio. Sogliano-Verona: operazione fattibile che se si concretizzasse rinfrescherebbe l’attuale rosa divergendo da alcune logiche di mercato ora incentrate su Tullio Tinti (procuratore di Toni e Pazzini oltre che amico intimo dell’ex Mandorlini). 

M.Cor.

2 COMMENTS

  1. MAGARI ! fatto sta che bisogna vedere se sogliano accetti questa situazione. poi,purtroppo,non è detto che se torna sogliano,le cose si possano mettere a posto in un batter d’occhio,magari si rivela un flop…?!?!?! vero,difficile fare peggio di quest’anno,ma con la sfiga che ci troviamo a verona, mai niente è proprio sicuro.

  2. La fantasticherie di vighini non é detto che si avvererano. Sembra fantacalcio, anche perché qui i soldi sono finiti.

LASCIA UN COMMENTO

*