Caceres e quell’affare chiuso in estate

Hellas News aveva anticipato tutti in estate (http://www.hellasnews.it/caceres-i-perche-dellaffare-lampo/). La Lazio aveva chiuso l’affare lampo con il Verona perché il regolamento permette di acquistare senza problemi un giocatore extracomunitario che abbia militato in Italia negli ultimi 6 mesi di contratto. Se Caceres avesse firmato con i gialloblù entro il 31 luglio, avrebbe potuto essere tesserato dalla Lazio entro il 31 gennaio. Firmando lo scorso 28 luglio (l’ufficialità è stata data il 4 agosto, ma le firme sono avvenute una settimana prima), il forte terzino potrà diventare giocatore biancoceleste il prossimo 28 gennaio.

Ci sarà quindi nella trasferta del Verona a Napoli (guai fisici permettendo) e poi molto probabilmente avrà il nulla osta da parte del Verona per trasferirsi a Roma, ambientarsi e aspettare il 28 gennaio per la firma del contratto. Ma non è da escludere che possa giocare anche la gara casalinga contro il Crotone al Bentegodi dopo la sosta. Poi però partirá sicuramente.

Possibilità che rimanga a Verona? Ce ne sarebbe una soltanto. Quella in cui lui si impuntasse e rifiutasse la Lazio prima di giugno per restare in gialloblù. Onestamente di difficilissima realizzazione.

La speranza è che la società scaligera sappia intervenire per sostituirlo con un giocatore di uguale valore e non pensi che basta aspettare Bianchetti e Cherubin o rilanciare Souprayen, per prendere il posto di uno dei migliori terzini visti in Serie A in questo girone d’andata.

D.Con.

LASCIA UN COMMENTO

*