Cacia: “Amo Verona”

“Il rapporto con Verona è stato un po’ come quello dei due innamorati – spiega Cacia a GianlucaDiMarzio.com – ci siamo amati tanto, abbiamo vinto. Poi ci siamo lasciati un po’ male. E’ stata un’esperienza indimenticabile in una città bellissima e con una tifoseria fantastica. Ogni volta che entravo allo stadio e sentivo il pubblico cantare mi emozionavo. Credo di essere ancora nel cuore della gente e di aver dato tanto per il Verona. L’ho amata con tutta me stesso e quando due innamorati si lasciano magari capita anche di esternare cose che poi in realtà non pensi. Avrei chiuso la carriera lì se le cose fossero andate diversamente, ma purtroppo in A ho avuto poche chance e poi davanti avevo un marziano come Luca Toni”.

LASCIA UN COMMENTO

*