Comazzi e Ceccarelli: “Hellas solido”

Anche Comazzi e Ceccarelli partecipano alla carrellata delle interviste sulle potenzialità del Verona per la prossima stagione. Ecco le dichiarazioni di due ex colonne della difesa gialloblù rilasciate a Simone Antolini dell’Arena. “Il Verona si farà – ammette Comazzi -. E oggi dispone di tutte le credenziali per disputare una stagione all’avanguardia. Luca Toni è uomo spogliatoio e un grande bomber, basta vedere cos’ha fatto un anno fa. Intorno a lui girano tutti gli altri. Credo che questo sia concetto ripetuto da molti, ma va proprio così. Sogliano aveva promesso la ciliegina sulla torta prima della fine del mercato. Ed è stato di parola con l’arrivo di Saviola. Il Verona si lega ai soliti noti. Giocatori di assoluto valore, un esempio per tutti è proprio Rafa Marquez. E poi c’è Toni. Lo ripeto lui è un attaccante che ancora oggi è in grado di fare assolutamente la differenza”.
Anche per l’ex capitano Luca Ceccarelli la Società di Setti ha lavorato come si deve e le aspettative non possono che essere buone. “C’era entusiasmo a Verona dopo il ritorno dell’Hellas in A e c’è pure quest’anno. La piazza credo non possa essere di certo delusa per come si è mossa la società sul mercato. Ormai i ricordi della splendida cavalcata, nella quale c’ero anch’io, di ritorno nel grande calcio, hanno lasciato spazio a questa splendida realtà. Verona ha ritrovato da tempo la sua dimensione e il posto che merita nel calcio italiano. A Salerno, quando l’Hellas salutava finalmente la serie C – conclude capitan Ceccarelli – è stato messo il primo mattoncino di questa bellissima storia. Che oggi possono condividere tutti insieme”.

LASCIA UN COMMENTO

*