..con quella squadra va in A anche il custode dello stadio…

di Massimo Recchia

Un glorioso centravanti gialloblu’, uno straordinario scopritore di talenti e un ottimo assaggiatore di..calcio. Un sommelier dell’affare a basso costo. Una cantina fresca per riparare e mantenere per qualche anno ogni ambizione senza disperdere gusto della vittoria, colori sociali e conservazione del capitale.

All’Ufficio delle Entrate lo conoscono come : GBLMRA53D26D741A.

Mister Gib per gli anglosassoni, Gibe per i butei. Gibellini-Penzo invece per i nostalgici del gol. Guelfi e Ghibellini per i dislessici, per concetto e pensiero. Ghibellin fuggiasco o guelfo bianco? Meglio Ghibellin con il bianco.. che guelfo bianco!  

Adesso scrivo di talenti e capelli del Gibe. Più si trovano a basso costo, più i capelli cadono per sempre, neanche se gli fa sottoscrivere un contratto quinquennale con controriscatto e plusvalenza in caso di moltiplicazione. 

In effetti da centravanti ne aveva abbastanza, di capelli, e ne produceva.. di gol. Da DS talenti trovati molti, capelli persi anche. Adoro Gibellini ed il suo amico custode dello stadio. Entrambi farebbero le fortune del vecchio Hellas con i 50 miliardi delle vecchie lire in cassaforte di via Belgio…

LASCIA UN COMMENTO

*