D’Amico: occhio alla lista

Il regolamento della Serie A prevede un massimo di 17 calciatori senior, più 4 formati nel vivaio di un club italiano, più altri 4 (se possibile) formati nel vivaio del Verona. Quindi un totale di 25 giocatori possibili con infiniti under 22, cioè nati dal 1997 in poi.

Andiamo a vedere la situazione attuale in casa del Verona. 

  • Giocatori formati nel vivaio del club (0).
  • Giocatori formati nel vivaio di altro club nazionale (15): Silvestri, Berardi, Almici, Bocchetti, Crescenzi, Empereur, Faraoni, Vitale, Bessa, Marrone, Zaccagni, Di Carmine, Di Gaudio, Pazzini, Ragusa.
  • Altri elementi della rosa (5): Balkovec, Dawidowicz, Günter, Rrahmani, Henderson.
  • Under 22: Borghetto, Casale, Kumbulla, Danzi, Lucas, Lee, Traore, Tupta.

Da questa lista sono stati tolti i 13 giocatori attualmente fuori rosa e non ci sono Miguel Veloso e Radunovic i cui trasferimenti non sono ancora ufficiali e che comunque andrebbero ad occupare posto nella lista over.

Ciò significa che il Verona è abbastanza in linea con il regolamento, anche se qualche cessione va fatta visto che, oltre agli esuberi, ci sono oggi 20 giocatori in lista over più 2 in arrivo, su 21 possibili giocatori accettati. Ancora una volta non viene sfruttata la casella dei quattro formati nel vivaio del Verona, perché per “cresciuti nel vivaio del club” si intende un triennio consecutivo di militanza nello stesso club tra i 15 e i 21 anni, senza dunque prestiti ad altre società e Zaccagni, ad esempio, non ne entra a far parte.

Damiano Conati

LASCIA UN COMMENTO

*