Del Neri: “Gioca Coppola. In attacco non ho ancora deciso”

Le dichiarazioni di Gigi Del Neri in conferenza stampa:

“Siamo cresciuti molto soprattutto dopo aver affrontato squadre importanti. Il piglio è sempre stato quello giusto e il secondo tempo di Roma deve infonderci la fiducia per affrontare la gara di domani. Servono i tre punti, non ci sono discorsi. Il Verona deve replicare la partita contro il Palermo riuscendo però a segnare. Gollini non è convocabile. Domani tocca a Coppola: lo ritengo un portiere d’esperienza e a me piace. In attacco non è detto che schiererò le due punte. Vediamo. Samir? Non l’ho neanche visto, non posso dire nulla su di lui. Per Viviani i tempi di recupero sono lunghi: almeno un mese e mezzo. In settimana gli allenamenti sono andati bene. Il Genoa è una compagine molto forte, più brava in casa che fuori ma dobbiamo stare attenti. A livello tattico non dobbiamo adattarci al 3-4-3 di Gasperini ma dobbiamo mostrare le nostre qualità.  L’assetto tattico lo variamo solo in base alle nostre esigenze. Chi adatta la tattica all’avversario svilisce la propria squadra. Io la penso così. A centrocampo dopo l’infortunio di Viviani stiamo cercando un sostituto valido, che abbia la testa giusta. Marrone dal Carpi? È un giocatore che mi piace ma se non dovesse arrivare non ne farò un dramma e farò crescere Checchin. Domani incontriamo un Genoa in forma, con un tridente che fa paura ma che non ha solo Pavoletti, Perotti e Cerci. Il Verona comunque deve stare calmo e concentrato: dalla mia prima gara di campionato con l’Empoli siamo diventati più solidi e abbiamo imparato tutti i dettami tecnico-tattici. Il gruppo è sereno, motivato e lavora con grande intensità. Le sensazioni sono sempre buonissime. E poi ricordiamoci che abbiamo dalla nostra parte dei tifosi straordinari che ci daranno quella marcia in più che ci serve per tornare a vincere”.

LASCIA UN COMMENTO

*