Dov’è finito? Tony Huston

di Damiano Conati

Non stiamo parlando dell’attore, scrittore e sceneggiatore americano nato nel 1950, ma bensì di un calciatore francese del 1993 che sembrava essere il nuovo Thuram. Nel 2010, quando era nelle giovanili del Le Mans, lo volevano tutte le grandi d’Europa ed era stato inserito anche nella lista dei migliori 100 calciatori del 93 al mondo. La spuntò la Juve un anno dopo, ma lui rifiutò: “Ero appena diventato papà – racconta ad un giornale belga – e avevo 18 anni. Volevo stare con mia figlia, la Vecchia Signora poteva aspettare”.

La Juventus non aspettò, come pure il calcio dei grandi. Il Le Mans lo lascia andare dopo un anno negativo e l’unico a ricordarsi di lui è Sogliano. Va in ritiro con la prima squadra di Mandorlini, poi sparisce. Fa male con la Primavera, fa malissimo nel prestito alla Pro Vercelli. I piedi sono di compensato, manca totalmente del senso della posizione. E per un terzino destro è quasi un crimine. Nel 2014 decide di andarsene e il perché è lui stesso a spiegarlo alla solita rivista belga legata alla squadra Urlc: “In Italia è difficile per noi neri. Sono finito in due squadre, Verona e Pro Vercelli, dove ero l’unico nero nello spogliatoio e non è stato facile. Ho chiesto al Verona di rescindere un contratto di altri 3 anni per tornare in patria”.

Così se ne è andato senza rimpianti, ma l’unica squadra che gli ha dato fiducia è stata La Louviere Centre, team di serie C belga. Dove, a parte le dichiarazioni al veleno verso un’Italia incapace ad accogliere i coloured, ha giocato con il contagocce.
Dov’è finito adesso?

Dopo esser stato svincolato dalla squadra belga, si sono perse le sue tracce. Anche sul web la sua carriera si ferma al 2014 e addirittura il famoso sito transfermarkt scrive che il suo team attuale è: sconosciuto. Come redazione di Hellasnews però lo abbiamo scovato. Ha firmato da pochi mesi con il Daring Club Motema Pembe, una delle compagini più titolate del Congo. Almeno in Africa non si sentirà l’unico giocatore di colore dello spogliatoio.

LASCIA UN COMMENTO

*