Fernandinho: la vittoria di Sogliano

Rendiamo merito al diesse scaligero Sean Sogliano, che ancora una volta ha dimostrato di essere un fuoriclasse del mercato. Con un budget pari a zero, nella finestra invernale ha portato in riva all’Adige due pedine che si sono rivelate fondamentali. Eros Pisano in primis, straordinario terzino di fascia destra adattabile anche a sinistra e Fernandinho, oggi entrato in campo al posto di Gomez con un piglio decisamente interessante. Le sue accelerazioni sono state una spina nel fianco della retroguardia Toscana che lo ha sofferto parecchio ogni volta che toccava palla. A Sean Sogliano un plauso grande come tutta Verona: se fossimo in Setti lo blinderemmo immediatamente. Non è pensabile dover rinunciare ad un dirigente di tali capacità.

Michele Coratto

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*