Fusco: ecco la strategia del mercato di gennaio

Le dichiarazioni di Filippo Fusco in conferenza stampa:

“Rumors e richieste per qualche nostro giocatore ci sono state ma considero tutti incedibili e l’intenzione della Società è non vendere nessuno.

Maresca ha rescisso consensualmente il contratto. Al suo posto ora cerchiamo un centrocampista con caratteristiche diverse: un incontrista alla Zuculini.

Interverremo sicuramente sul mercato per integrare la rosa con un terzino che sappia ricoprire sia la corsia sinistra che la destra.

Come centrali difensivi siamo coperti: la prima scelta è Cherubin che se riuscisse a recuperare senza dover ricorrere all’operazione chirurgica completerebbe numericamente la linea arretrata gialloblù. In quel caso Albertazzi verrà ceduto in prestito. Se invece Cherubin non ce la facesse, allora verrà reintegrato Albertazzi, che noi consideriamo difensore centrale e non terzino.

Fares si è ben comportato nella prima parte del girone d’andata, in altre partite invece ha fatto un po’ meno bene. È un calciatore in cui crediamo molto e stiamo valutando se per completare la sua crescita sia il caso di mandarlo in prestito o di trattenerlo?

Ganz? Se lui è soddisfatto di restare con noi resterà al 100%. Rispetto a Como Verona è un’altra realtà, questo lo sa bene anche la Juve. Simone Andrea ha davanti Pazzini, giocatore simbolo non solo per il Verona ma per tutta la serie B. La nostra intenzione è di non vederlo.

Il capitolo portieri non esiste: siamo soddisfatti del trio Nicolas, Coppola è Ferrari.

D’ora in avanti contiamo di recuperare giocatori importanti come Gomez, tesserato bandiera.

Ricordo poi che il Verona sta pensando anche al futuro: oltre a Bessa, abbiamo riscattato anche Stefanec e acquistato Righetti per la primavera. Elementi che potranno in futuro potranno dare soddisfazioni in prima squadra come stanno facendo altri elementi che provengono dal nostro settore giovanile; Zaccagni ne è l’esempio”.

LASCIA UN COMMENTO

*