Il futuro di Bianchetti

Può essere che il temporeggiare dell’Hellas sull’acquisto di un difensore centrale sia per dare una “chance” a Matteo Bianchetti, giovane promessa ex Inter che la passata stagione, a Verona, non aveva inciso e che le scelte societarie di gennaio lo avevano spedito a maturare a La Spezia. Può essere perché nella prima “sgambata” ufficiale dei gialloblù contro i dilettanti del St. Georgen, Bianchetti ha disputato una buona gara con autorevolezza e senso della posizione. Può essere perché dall’esperienza spezzina Matteo è tornato cresciuto e non è detto che Mandorlini non decida di trattenerlo in rosa. Quel che è certo è che ogni giorno che passa nel ritiro scaligero, Matteo acquisisce qualche speranza in più di restare e far parte del gruppo della prossima stagione. Fondamentale sarà la gara contro il Rubin Kazan nella quale il tecnico ravennate avrà la possibilità di testare, in una partita di un certo spessore, le qualità del ragazzo, decidendo in via definitiva sul suo futuro.

LASCIA UN COMMENTO

*