Gardini e il gioiellino Hellas Verona

Foto: Giovanni Gardini (Fonte: L'arena.it)

A Castelfranco Veneto, insieme a Luca Toni c’era anche il Direttore Generale Giovanni Gardini che, a margine dell’incontro con gli studenti del Liceo Classico “Giorgione”, ha rilasciato dichiarazioni importanti: “Toni è grande sia come uomo che come atleta: la sua esperienza la sua carriera sono di esempio per qualsiasi ragazzo. Circa il riscatto di Iturbe, ribadisco che si tratta solo di una formalità: non è ancora stato esercitato ma al momento opportuno lo faremo. Intanto preoccupiamoci della prossima partita contro la Fiorentina e a concludere come si deve la stagione. L’eventualità che l’Hellas approdi in Europa League non può rappresentare un problema. Eventualmente sarebbe la ciliegina su una torta che non vogliamo buttare”. Anche sul futuro di Sogliano e Mandorlini il Diggì non ha alcun dubbio: “Ho sempre detto che Sogliano non se ne sarebbe andato e infatti le cose sono andate così: il Direttore ha un contratto che scade nel 2015 ed è nell’interesse di tutti rispettarlo. Anche con il mister c’è intesa per proseguire insieme. Presto ci incontreremo per discutere il rinnovo”. Gardini parla poi in generale di programmi societari in una città che ha potenzialità enormi: “l’interesse della città attorno al marchio Hellas è fuori dal normale: dalle presenze allo stadio, ai riscontri dello Store e dell’Hellas Kitchen, riscontriamo ogni giorno una passione smisurata. Valuteremo altre iniziative per dare ancora maggior linfa ai programmi societari”. In ultima analisi una battuta sull’Antistadio. “Ci torneremo presto – taglia corto. Non sempre ma sicuramente intensificheremo gli allenamenti in città”.

LASCIA UN COMMENTO

*