Gollini: “Buffon l’idolo ma innamorato di Courtois e Handanovic”

Sky intervista Pierluigi Gollini. Ecco le sue dichiarazioni: “Per un giovane giocare in serie A è il massimo specialmente se è un italiano. Ci sono sempre tanti sacrifici da fare ma se uno lavora e si da da fare si viene ripagati. L’esame con il Genoa è stata un’emozione fantastica: ero determinato e concentrato e volevo fare bene. A Manchester sono diventato uomo, ho imparato la lingua e una cultura diversa e ho avuto la fortuna di conoscere la leggenda del calcio Giggs. Come portiere sono cresciuto con l’idolo Buffon ma sono innamorato soprattutto di Handanovic e Courtois, due estremi difensori che al grande strapotere fisico uniscono grande tecnica e qualità”.

LASCIA UN COMMENTO

*