Gran rimonta dell’Hellas! Finisce 3 a 3 con il Toro

La 16^ giornata del campionato di Serie A vede scendere in campo nel lunch match domenicale Hellas Verona contro Torino.

Ultima sfida del 2019 per i gialloblù, anno ricco di soddisfazioni che gli ha visto dapprima tornare in Serie A con il miracolo di Alfredo Aglietti e poi disputare una buonissima e per certi tratti inaspettata prima parte di stagione. L’obiettivo di oggi è mantenere una prestazione di alto livello cercando di ottenere però qualche punto in più.

Mister Juric ritrova la sua difesa tipo con p il rientro di Kumbulla che affianca Rrahmani e Gunter; gli esterni sono i due pendolini Lazovic e Faraoni, a centrocampo il gioiellino Amrabat e Veloso con Zaccagni e Pessina a sostegno della punta Di Carmine. Per i granata invece la notizia è che il “gallo” Belotti non recupera e mister Mazzarri decide di lasciarlo almeno inizialmente in panchina.

Inizia la contesa con le due squadre molto corte che si fanno battaglia nella zona centrale del campo. Il gioco in alcuni tratti è molto confuso i gli scaligeri sembrano rischiare un po’ troppo con giocate al limite. Qualche errore di troppo in difesa costringe ad un paio di paratone Silvestri, serve decisamente il attenzione e sicurezza. Al 23esimo il VAR annulla un gol ai granata con la palla che nell’azione era uscita dal perimetro di gioco.

35esimo Amrabat viene ammonito per proteste, era diffidato e salterà la gara con la Spal. Sono gli avversari a rendersi più volte pericolosi e al 35 con un bel gol di Ansaldi il Toro passa in vantaggio. Il Verona non ha disputato un buon primo tempo, il Torino merita al momento il vantaggio.

All’inizio del secondo tempo doppio cambio per Juric: dentro Stepinski e Verre, fuori Di Carmine e Zaccagni. I nostri partono subito carichi e dopo un minuto e trenta è Lazovic a fallire una ghiotta occasione a tu per tu con Sirigu. Al 5 proteste per un clamoroso fallo di mano in area di Nkoulou ma l’arbitro non concede il penalty.

In un buon momento del Verona Berenguer con un rimpallo fortunato salta Rrahmani ed insacca il 2 a 0. Non è finita al 15esimk Ansaldi chiude la gara con un tiro dal limite di Ansaldi.

Juric si gioca il tutto per tutto e al minuto 17 manda in campo il Pazzo al posto di Amrabat. Al 20 Stepinski calcia la palla addosso ad un difensore granata che la prende con la mano. L’arbitro ricorre al VAR e concede il calcio di rigore. Si incarica della battuta Pazzini che batte Sirigu.

Ci sono 20 minuti per provare a riconquistare la gara è alla mezz’ora il Verona accorcia ancora: bella girata del Pazzo che colpisce il palo sulla respinta Verre insacca il 2 a 3. Nell’azione successiva Stepinski fallisce un gol clamoroso, incredibile.

Ma è Stepinski a pareggiarla al minuto 38 con un gol importantissimo.

Si chiude sul 3 a 3 una partita incredibile, una partita che a fine primo tempo sembrava essere già finita, e che invece ha visto il Verona lottare e guadagnare a suon di gol un punto importante.

FORMAZIONI UFFICIALI

HELLAS VERONA: Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat (17 2t Pazzini), Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni (1 2t Verre); Di Carmine (1 2t Stepinski).

All.: Juric

TORINO: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Aina, Baselli (40 2t Meite), Rincon, Ansaldi; Berenguer (28 2t Belotti), Verdi (33 2t Lukic); Zaza

All: Mazzarri

Arbitro: Federico La Penna (Sez. AIA Roma 1)

Assistenti: Alessandro Lo Cicero (Sez. AIA Brescia), Edoardo Raspollini (Sez. AIA Sala Consilina)

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*