Greco: “Scusa Roma, ho il nodo in gola e devo vincere”

Leandro Greco è stato intervistato al Roma Match Program. Ecco le sue dichiarazioni:

“Con il Palermo ci meritavamo altra sorte, abbiamo prodotto un bel gioco. Ci manca questa maledetta vittoria e chissà che a Roma la fortuna non giri. Coviamo dentro una rabbia incredibile per quanto globalmente accaduto in questa stagione. Ci è andato tutto talmente storto finora che poi magari all’Olimpico… E se ci scappasse il colpaccio? Per la partita contro i giallorossi il mister non ci ha detto niente di particolare. È concentrato sulla squadra, su di noi, più che sull’avversario. Sta lavorando tanto e bene, lo stiamo seguendo e siamo consapevoli di dover fare un miracolo per levarci da questa situazione. Dopo la prima esperienza nell’Hellas del 2006 sono tornato l’anno scorso: una scelta che rifarei non 100, ma 1000 volte. A Verona sto bene io e sta bene, benissimo, la mia famiglia. Qui mi sento come a casa, a Roma, e sono animato da una voglia pazzesca di riuscire nell’impresa di conquistare la salvezza. E come me, ci credono tutti i miei compagni. Non meritiamo i soli 8 punti e lo dico con il nodo alla gola. Siamo qui a Roma per fare l’impresa, per mettercela tutta”.

LASCIA UN COMMENTO

*