H. Verona vs Benevento 2-2

Un anticipo di serie B che sa di sfida importante, con Hellas Verona e Benevento che sono pronti a sfidarsi per guadagnare o non perdere punti nell’allungo che porterà alla fine del campionato.

L’ Hellas primo in classifica a quota 44 punti, scende in campo contro un Benevento che detiene il quarto posto a 39 punti.

Per i gialloblù di mister Pecchia è una partita importante: è ora di dimostrare di che pasta sono fatti gli scaligeri, soprattutto davanti al pubblico del Bentegodi che spingerà la squadra. 

Inizia il match, le due squadre si affrontano a viso aperto creando interessanti azioni offensive in entrambi i fronti.

Al 9° minuto sono gli ospiti a passare in vantaggio con una bella azione solitaria di Karamoko Cissè che porta a spasso la difesa gialloblù ed insacca la rete dello 0 a 1.

La partita è bella, le due squadre continuano ad attaccare mostrando veramente un bel fraseggio.

Al 19° arriva il gol del pareggio: bella azione di Romulo che porta palla per 20 metri, passaggio per Bessa, allunga in area per Souprayen che mette un cross perfetto in area, Luppi anticipa il difensore ed insacca la rete del pareggio.

Attorno alla metà del primo tempo viene giustamente annullato un gol per fuorigioco a Cissè. Bastano però pochi istante agli ospiti per portarsi nuovamente in vantaggio: punizione dalla tre quarti battuta da Ciciretti, palla al centro per Lucioni che colpevolmente lasciato solo in area di testa insacca il vantaggio. Grave errore della difesa scaligera. 

L’Hellas prova a tornare in partita, ma manca di precisione. Si chiude così con il vantaggio per 2 a 1 degli ospiti il primo tempo.

Inizia la ripresa, gli scaligeri continuano ad attaccare, ma nulla da fare, la palla non sembra voler entrare. 

Al 20 esce Luppi dentro Siligardi.
Al 27° l’arbitro espelle Cissè probabilmente per qualche parola di troppo. 

Al 32° viene espulso Pazzini, per una brutta entrata sul portiere Cragno. Partita incredibile, da 5 minuti non si riesce più a giocare.

35° fuori Fossati dentro Juanito Gomez. 38° entra Capelluzzo esce Pisano.
43° imbucata di Souprayen in area, fallo: calcio di rigore! Si incarica della battuta Romulo: reteeeeee! 5 minuti di recupero, lo stadio è una bolgia. 

Un buon punto, per come si era messa, il Verona è riuscito a recuperare in extremis.

LASCIA UN COMMENTO

*