H. Verona vs Spal 0-0

Stefano Pozza

Il posticipo della 26^ giornata di Serie B mette di fronte Hellas Verona e Spal.

Partita decisiva e fondamentalmente, gli scaligeri sono attualmente terzi, a meno tre dalla capolista Frosinone, e a -1 dal Benevento. Dietro di noi la Spal che ci segue solo di un punto. Diviene dunque importantissimo il risultato di questa sera, che potrebbe con una vittoria riportarci in testa a parimerito con i frusinati, con un pareggio regalarci un secondo posto con il Benevento, e con una sconfitta farci scivolare al quarto posto, con la Spal che ci supererebbe. 

Due sono le grandi novità tra le scelte di mister Pecchia: Bianchetti resta in panchina e al suo posto viene schierato Boldor, e poi l’esordio di Fares dal primo minuto.

Con queste premesse può iniziare il match importantissimo. 

L’Hellas di dimostra padrona del campo, e per venti minuti crea e ricrea azioni cercando di trovare il vantaggio. Purtroppo mancano sempre la precisione, e c’è sempre quel passaggio o tocco in più che fa la differenza. Gli avversari attendono chiusi in difesa, e raramente si rendono pericolosi, cercando soprattutto le ripartenze. 

Al 27° Fossati perde un pallone clamoroso al limite dell’area, che diviene una palla pericolosissima per gli avversari che però, fortunatamente, non riescono a capitalizzare. 

Continua il possesso di pallaper gli scaligeri, che però non culmina mai in azioni veramente pericolose. Verona che forse per il gioco mostrato avrebbe meritato il vantaggio, che però non è arrivato. Si chiude così sullo 0 a 0 il primo tempo. 

Inizia il secondo tempo ed è ancora il Verona a guidare il match.Ma è attorno al decimo minuto che succede un fatto veramente brutto: un supporter della Spal cade dalla curva, facendo un volo incredibile. 

La partita procede comunque, nonostante alcuni tifosi chiedano la sospensione del match. 

Al 22° fuori Franco Zuculini dentro Luppi. 

Continua ad attaccare il Verona, ma niente da fare, il gol non arriva. 
Al 31° occasionissima per la Spal con Zigoni, che costringe al miracolo Nicolas. 

Pecchia prova il tutto per tutto, fuori Fossati dentro Cappeluzzo. 

Al 35° occasione d’oro per il Verona che recupera palla con Fares, palla al centro per Capelluzzo che si lancia in acrobazia e colpisce palla, che viene parata grazie ad un miracolo da Meret. Peccato occasione d’oro. 
4 minuti più tardi è Vicari ad essere sfortunato, colpendo in pieno la traversa. 
Al 43° esce Fares, che ha disputato una buona partita, al suo posto entra Ganz.
In pieno recupero viene espulso Zaccagni per un fallo. Incredibile.

Si chiude 0 a 0 una partita ben giocata dal Verona, in cui però non è riuscito a concretizzare parecchie azioni da gol create. La Spal ha cercato prima di tutto di difendersi, sprecando un paio di occasioni d’oro per segnare.

LASCIA UN COMMENTO

*