Hellas, a Crotone gara da non sbagliare

Dopo la debacle interna contro il Napoli, l’Hellas Verona di Fabio Pecchia è chiamato all’immediata riscossa e la sfida col Crotone capita a pennello.

Perdere con i partenopei ci sta, troppo grande il divario tecnico, non ci stanno però tutte le polemiche relative al caso-non caso Pazzini, che è d’obbligo chiudere in fretta, magari attraverso le parole dei diretti interessati.

Alle porte c’è una sfida che, nonostante cada solo al secondo turno, sarà indicativa, dal momento che si affronteranno due dirette concorrenti per la lotta salvezza.

Portare a casa un risultato positivo dallo ‘Scida’ sarebbe importantissimo, soprattutto dal punto di vista mentale, per dare entusiasmo all’ambiente e alla squadra. Entusiasmo che deve essere l’arma in più di questo neo promosso Verona.

L’imperativo è mettere da parte ogni frizione e concentrarsi sul lavoro, magari aspettando qualche arrivo dal mercato, che darebbe un po’ di ossigeno soprattutto al reparto avanzato.

L’Hellas è tornato in serie A, ora tutti devono remare nella stessa direzione da qui alla fine del campionato per mantenere la categoria. Tutto il resto non conta.

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*