Hellas in caduta libera

La 7^ giornata del campionato di serie B vede scendere in campo nell’anticipo del venerdì sera, l’Hellas Verona contro il Lecce.

I gialloblù del patron Setti occupano attualmente la prima posizione in classifica, ma arrivano da una sconfitta dalla trasferta di Salerno.

Fabio Grosso stravolge così la formazione: spazio dal primo minuto ad Eguelfi, Lee ed Empereur. Davanti torna Pazzini. Dall’altra parte invece il Lecce di mister Liverani, attualmente a 9 punti in classifica, e candidata a fare bene in questa stagione, è una compagine che può creare più di qualche grattacapo ai veronesi.

Bel primo tempo per il Verona che sembra aver ben rodato il fraseggio. Un paio di nette occasioni per Laribi che a tu per tu con Vigorito lo costringe una volta al miracolo e successivamente spedisce di poco fuori dallo specchio la biglia.

Con lo scorrere dei minuti gli errori in fase offensiva diventano un po’ troppi, imprecisioni che nell’economia della partita rischiano di fare la differenza. Al 35esimo il Verona può sfruttare una bellissima ripartenza, ma Matos cade a terra e purtroppo di infortunio. Fortunatamente il giocatore si rialza ma non riesce a continuare, al suo posto entra Cissè.

Troppe le occasioni sprecate, bisogna essere più decisi. Ma nel recupero ecco la beffa: passa in vantaggio il Lecce con gol di Lamantia dimenticato dalla difesa gialloblù.

Nella ripresa la contesa di infiamma. Gli ospiti adottano la tattica del fallo sistematico con l’intento di innervosire gli Scaligeri. L’impressione è che la manovra abbia perso la fluidità vista nei primi 45, diventando più macchinosa. Al 22esimo del secondo tempo gli ospiti allungano: bellissimo tiro dal limite di Mancosu che infila la biglia alle spalle di Silvestri.

Grosso poco prima della mezzora si gioca il tutto per tutto: fuori Eguelfi dentro Ragusa, con la difesa che passa a 3.

Nulla da fare per l’Hellas Verona che incassa la seconda sconfitta di fila. Momento ora di guardarsi dentro e capire cosa non stia funzionando.

Formazioni ufficiali:

Hellas Verona: Silvestri – Eguelfi (28 2t Ragusa) – Marrone – Matos (38 Cissè) – Pazzini – Colombatto – Lee (9 2t Zaccagni) – Crescenzi – Laribi – Dawidowicz- Empereur. Allenatore: Fabio Grosso

Lecce: Vigorito – Petriccione – Mancosu – Palombi – Meccariello – La Mantia (38 2t Pettinari) – Tabanelli (43 2t Fiamozzi) – Venuti – Calderoni – Scavone (38 2t Armellino) – Bovo. Allenatore: Fabio Liverani

Direttore di gara: Massimi

Assistenti: Muto – Margani

IV uomo: Ros

Reti: 46 Lamantia – 67 Mancosu –

Spettatori: 11.993

Stefano Pozza

LASCIA UN COMMENTO

*