Hellas, suggestione sudcoreana

Lee Seung-Woo, attaccante sudcoreano del Barcellona B, ha 19 anni. Il Barça ha aperto uno spiraglio su una sua possibile cessione in prestito e il Verona, a detta dell’esperto di mercato Gianluca Di Marzio, ci starebbe seriamente pensando. 

D’altronde il giovane esterno d’attacco è forte e il diesse Fusco l’ha segnato sul suo taccuino ancora nel 2011, quando stupí i visionatori di mezzo mondo durante la Danone Cup di Johannesburg. Già a 13 anni ricordava Neymar, grazie ad una rapidità di gambe incredibile e fu il Barcellona ad accaparrarselo, spedendolo prima nella sua magnifica cantera e poi nella squadra B.

Ora è arrivato il momento di mandarlo in prestito per maturare e magari crescere, soprattutto fisicamente, uno dei grossi limiti della stellina venuta dall’Oriente. 

Il problema principale di un eventuale suo acquisto da parte del Verona, è che Lee è extracomunitario e il Verona andrebbe ad occupare uno dei due slot disponibili. Ma è un under ed ha tanto talento da mettere in luce. Inoltre si tratterebbe di un’operazione mediatica non indifferente. 

Il Barcellona è pronto a collaborare. Fusco ci pensa.

LASCIA UN COMMENTO

*