Hellas Verona vs Catania: le pagelle

Rafael 7: oltre che bravo tra i pali dimostra anche una sicurezza invidiabile.

Pillud 7: spinge e copre con ordine tattico.

Albertazzi 6,5: difende bene ma dovrebbe attaccare la fascia maggiormente.

Moras 7: re dell’area di rigore, ringhia sugli avversari fino a centrocampo.

Marques 7: preciso in copertura e senza sbavature.

Donadel 7: la geometria al potere.

Sala 8: stantuffo inesauribile. Da campioncino l’allungo di testa e il cross per il secondo gol di Toni.

Hallfredsson 6,5: non si può dire che abbia interpretato male la gara ma non è incisivo come altre volte.

Marquinho 7,5: pregevole il primo gol in gialloblù. Utilissimo per la manovra offensiva.

Iturbe 8: mezz’ora di qualità serve per regalare il primo gol e far ammonire un paio di avversari. Poi l’infortunio lo toglie dai giochi.

Toni 8: farà anche gol facili (parliamo del primo) ma ha il merito di essere sempre al posto giusto. Peccato per il secondo gol che la Lega gli ha tolto.

Gomez 7,5: entra e segna un signor gol a giro. Applausi.

Jankovic 6,5: mezzo punto in meno perché in un’occasione si dimostra troppo egoista e non serve a Toni un pallone che Luca avrebbe certamente trasformato.

Cacia 6,5: niente da fare: Daniele, forse frustrato e arrugginito dalla panchina, non dimostra mai di essere pericoloso. Poi è indubbio che di palloni giocabili gliene sono arrivati davvero pochi.

Mandorlini 8: come al solito legge la partita con sagacia tattica.
 

LASCIA UN COMMENTO

*