Hit mania Danzi

Proprio come Caio Ferrarese, Damiano Tommasi e Mauro Salvagno, gli ultimi veronesi a debuttare in campionato nell’Hellas senza passare prima in altre società professionistiche.

Andrea Danzi ha bruciato nuovamente le tappe e si è conquistato la maglia da titolare addirittura il giorno del suo debutto assoluto in prima squadra.

Con lui sono 262 i veronesi che hanno giocato almeno una gara ufficiale con la maglia dell’Hellas in 115 anni di storia. Sì, perchè Andrea Danzi è di San Martino Buon Albergo ed ha fatto praticamente tutta la trafila delle giovanili gialloblù.

Come dicevamo, il buon Andrea è abituato a bruciare le tappe: Giovanissimi, Allievi, dove è stato protagonista anche al famoso Torneo di Arco dove il Verona perse la finale contro la Juve, e poi Primavera, dove ha debuttato con un anno in meno rispetto ai compagni più giovani e oggi ne è addirittura il capitano. Un predestinato, insomma, che ha vissuto tutta la sua brevissima carriera finora da protagonista e sempre sotto età media.

Ora Pecchia l’ha lanciato in prima squadra, senza passare dalla panchina, ma direttamente da titolare contro il Sassuolo. Damiano Tommasi lo ha battezzato in questi giorni augurandogli successo con questa maglia “che non si toglie più”.

Ora sta a lui, al mediano del 1999 di S.Martino, a rimanere con i piedi per terra e a confermarsi con la sua maglia dell’Hellas. Ma, visto a cosa è abituato fin da bambino, non dovrebbero esserci problemi per imporsi anche tra i professionisti. Complimenti Danzi, che l’avventura continui!

D.Con.

LASCIA UN COMMENTO

*