Il mercato ruolo per ruolo: attaccanti

Damiano Conati 

Quello offensivo è il reparto più numeroso della rosa scaligera.Due esterni destri (Luppi e Troianiello), due mancini (Siligardi e Fares), tre punte centrali per un posto soltanto (Pazzini, Ganz e Cappelluzzo) e Gomez che può svariare su tutto il fronte d’attacco. Senza contare che Pecchia ha fatto giocare spesso Romulo e Bessa esterni alti, o ha spostato più avanti sia Zaccagni che Valoti

Da questa analisi emerge che in attacco senza dubbio c’è abbondanza.

Qualcosa potrebbe accadere, sia per liberare slot in rosa, che per rinforzare la squadra, soprattutto sugli esterni dove manca un giocatore che sappia saltare l’uomo con regolarità. 

Sul fronte partenze, potrebbe salutare Fares per un’esperienza in prestito per crescere maggiormente, ma in realtà (tranne Pazzini) nessuno è incedibile. Ganz ha molti estimatori, ma Setti ha dichiarato che non si muoverà da Verona. Siligardi può aver ricevuto qualche telefonata da suoi ex allenatori (vedi Nicola), ma da Crotone finora non sono arrivate offerte. Al momento quindi è tutto fermo e l’unico movimento degno di nota è l’imminente rinnovo di contratto di Cappelluzzo che, pur giocando col contagocce, ha dimostrato ad allenatore e società di essere un giovane forte e su cui poter contare per il futuro.

CONDIVIDI
Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

*