Il mercato ruolo per ruolo: difensori

Damiano Conati

Qualcosa manca. Pisano sta facendo bene, ma Romulo non può essere la sua riserva. Souprayen sull’altra corsia alterna prestazioni ottime ad amnesie preoccupanti, ma fares non può essere il suo sostituto. Quindi è necessario almeno un esterno in questo mercato di gennaio. Va bene anche un under, ma di sicuro affidamento. 

Passando al pacchetto centrali, Bianchetti e Caracciolo in B stanno dimostrando affidabilità. Ogni tanto commettono errori e hanno cali di concentrazione, soprattutto il 23enne ex Inter, ma questa categoria la conoscono bene. Boldor è giovane e va aspettato: al debutto da titolare ha fatto benissimo, ma è necessario capire se saprà reggere le pressioni settimanali e se è costante. Per ora comunque va bene così. Cherubin: un grosso punto di domanda. Sarà operato? Verrà rimesso in piedi? La sensazione è che questo mercato dipenderà tutto dal suo stato di salute e da quello di Albertazzi

Le ipotesi sono tre. 

La prima: Cherubin sta bene, rimane e il buon Michelangelo scuola Milan finisce in prestito altrove per recuperare meglio dal grave infortunio. 

La seconda che Cherubin finisca sotto i ferri, mentre Albertazzi recuperi completamente. In questo caso Cherubin verrebbe messo fuori rosa con Albertazzi al suo posto nella lista dei 18. 

Terzo caso, nessuno dei due riesce a recuperare. Fusco allora dovrebbe acquistare un nuovo centrale, preferibilmente di piede mancino. Se ne riparlerà dopo il 25 gennaio.

CONDIVIDI
Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

*