Il Milan nel mirino

L’anno scorso contro il Milan la vittoria fu una sorpresa: la matricola Hellas schiantò i rossoneri con la doppietta del mai domo Luca Toni, prima di allora dato da quasi tutti per finito. L’esordio della passata stagione fu il riscatto di un’intera città, che attendeva da troppi anni la rinascita in serie A. Una catarsi in piena regola, che ridimensionò le velleità del Milan di Balotelli venuto a Verona con l’intenzione di fare a brandelli la resistenza dei gialloblù. Quest’anno la sfida del Bentegodi si presenta alla settima giornata, con le due squadre appaiate al quinto posto a quota undici. Se vogliamo, ancora più dell’anno scorso, il Milan appare tutt’altro che irresistibile. La possibilità di cogliere un altro successo e attestarsi con ancora maggior decisione dietro alle battistrada del campionato è ancora più concreta. Con il Diavolo, tra l’altro, l’Hellas ci ha abituato a compiere spesso delle imprese: non resta che augurarci che la tradizione venga confermata anche questa volta.

Michele Coratto

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*