Il nuovo Hellas reparto per reparto: i difensori

Reparto completo e forse affollato in certi ruoli, se non ci sarà qualche movimento di mercato entro fine mese. Anche qui D’Amico consegna a Grosso tantissime alternative, ma rimane un grande punto di domanda nel ruolo di centrale di sinistra, soprattutto per le prime giornate, viste le contemporanee assenze per squalifica di Dawidowicz (2 turni) ed Empereur (ben 5).

Andiamo a vivisezionare il reparto allestito dal diesse scaligero partendo dagli esterni. A destra Almici e Crescenzi non sono stelle, ma assicurano grandissima esperienza di cadetteria, dedizione al lavoro e sono elementi perfetti per la B. Scelte oculate e per certi versi molto diverse dalla corsia sinistra. Qui Grosso, che prima di essere allenatore è stato terzino sinistro campione del mondo, ha optato sul talento di Balkovec, giovane ma uno dei migliori nel suo ruolo nell’ultimo campionato, e su Eguelfi, in rampa di lancio, già qualche buona apparizione in B, ma ancora troppo acerbo per essere valutato. Da una parte quindi l’usato sicuro e tanta esperienza, dall’altra più incognite, ma sicuramente più talento e classe anche in ottica futura.

In mezzo c’è la folla. Caracciolo a destra e Dawidowicz a sinistra potrebbero essere i titolari, ma poi c’è Marrone, che si è presentato come centrale difensivo, ci sono Empereur e Kumbulla, c’è Cherubin, sul mercato da settimane ma ancora a Verona, e si attende l’ennesimo rientro dall’infortunio di Bianchetti. Viste le tante defezioni in contemporanea, per la sfida contro il Padova, si va verso l’inedita coppia centrale CaraccioloKumbulla, con Marrone che partirà dalla panchina.

Il reparto difensivo proposto da D’Amico è di primo livello, senza prime donne come i Vukovic o i Caceres dell’ultima stagione, ma di sicuro un reparto solido e ben allestito. Può tranquillamente adattarsi alla disposizione a tre, con Marrone centrale e due mastini ai suoi lati, come pure è composto da giocatori che possono spostarsi a metà campo senza problemi, come lo stesso Marrone o il polacco Dawidowicz. Occhio a Kumbulla che potrebbe davvero esplodere quest’anno e diventare un giocatore importante.

Voto al reparto: 7,5.

Damiano Conati

LASCIA UN COMMENTO

*