Il Verona vince 3 a 2 con il Parma e respira aria che profuma d’Europa

Continuano le partite ravvicinate per i gialloblù che questa sera sfidano al Bentegodi il Parma. Partita che profuma di spareggio per l’Europa con le le due squadre che occupano la stessa posizione in classifica, anche se per entrambe le compagini l’obiettivo dichiarato resta la salvezza.

Inizia la contesa e agli ospiti bastano 14 minuti per passare in vantaggio grazie ad un bel gol di Kulusevski che sfrutta bene qualche indecisione dei nostri in difesa.
Il Verona fatica per tutta la prima parte a mostrare la solita tramando di gioco, e fatica sopratutto a rendersi pericoloso sulle fasce con gli esterni che paiono bloccati o forse ben gestiti dal Parma.

Nel finale di primo tempo clamorosa occasione con Rrhamani che colpisce in pieno la traversa con un colpo di testa perfetto. Ma le sorprese non sono finite e nel recupero Di Carmine è abile a conquistarsi un rigore importantissimo. Si incarica della battuta lo stesso che insacca la rete del pareggio.

Il secondo tempo parte con 3 cambi tra le fila scaligere: Lazovic al posto di Dimarco, Zaccagni subentra a Di Carmine ed
Empereur per Dawidowicz.
I nostri sembrano ora crederci maggiormente riuscendo a mantenere con costanza il pallino del gioco. Al minuto 8 Mattia Zaccagni si inventa un tiro meraviglioso dal limite che si insacca in fondo alla rete! Gran bella rete del numero 20.
Vantaggio che non dura molto con gli ospiti che tornano nuovamente in parità con una bella rete di Gagliolo

Entra al 64esimo Pessina che prende il posto di Borini, con i nostri che provano subito a reagire, ma la parità e l’equilibrio sembrano regnare. Equilibrio che svanisce nuovamente in nostro favore all’80esimo con il gol di Pessina.

Ultimo cambio per gli scaligeri: esce Verre ed entra Badu.

Il cronometro corre inesorabilmente verso il 90esimo e gli uomini di Ivan Juric conquistano una vittoria importantissima in chiave Europa League raggiungendo in classifica il Milan.

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*