Il Verona vince a Pescara e vola in finale playoff

di Stefano Pozza

Per la semifinale di ritorno dei play-off di Serie B si affrontano stasera Pescara e Verona.

Match fondamentale che può dare un senso ad una stagione travagliata e altalenante, con gli scaligeri che stasera per passare il turno devono solo ed esclusivamente vincere. Mister Aglietti si affida una una formazione abbastanza scontata, Di Carmine è preferito ancora una volta a Pazzini, mentre è Santiago Colombatto il centrocampista chiamato a sostituire Mattia Zaccagni.

Inizia la contesa e la primissima impressione è di un Verona che pressa molto alto e cerca spesso e volentieri di verticalizzare. Buoni i primi minuti di gara con gli scaligeri che provano in più occasioni a rendersi pericolosi. Al 17esimo ghiottissima occasione per Karim Laribi che spreca un bellissimo cross buttando fuori la biglia.

Due minuti più tardi il Verona perde Empereur per un infortunio muscolare, al suo posto entra Matteo Bianchetti. Poco prima della mezz’ora viene ammonito Colombatto per una fallo di lieve entità, è fondamentale gestire con lucidità gli interventi più delicati e la gestione dei cambi.

L’Hellas gioca molto bene e ogni azione diventa un pericolo per il Pescara. Molto positiva la prova di Samuel Guatafson in regia. Minuto 37, Samuel Di Carmine scatta sul filo del fuorigioco e segna a tu per tu con Fiorillo, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dopo consulto del VAR. Si chiude la prima frazione di gara con un bel Verona a cui è mancato solo il gol.

Senza cambi riprende la contesa e i padroni di casa nonno subito una grande occasione per passare in vantaggio, ma fortunatamente Marras non aggancia la sfera. Il Verona non è più quello del primo tempo complice la stanchezza degli attori che hanno dato molto; Aglietti inserisce Seung Woo Lee al posto di Laribi. Al 66esimo esce Colombatto ed entra Giampaolo Pazzini, Aglietti si gioca il tutto per tutto. Un minuto più tardi Silvestri tiene a galla il Verona con una paratissima su Mancuso.

Al 72esimo Scognamiglio trattiene Pazzini in area: rigore! Si incarica della battuta Di Carmine che segnaaaaa!

Lo stadio ora è una bolgia, i gialloblù cercano di guadagnare minuti preziosi i locali invece spingono al massimo per provare a pareggiare. Il direttore di gara concede 4 minuti di recupero nel finale i locali hanno una occasione clamorosa che finisce alta così il Verona vince e vola in finaleeeeeee!

FORMAZIONI UFFICIALI

PESCARA: Fiorillo, Scognamiglio, Mancuso, Memushaj, Balzano, Brugman, Pinto, Bettella, Marras, Crecco (74 Bellini), Sottil (70 Campagnaro). All.: Pillon.

HELLAS VERONA: Silvestri, Vitale, Dawidowicz, Empereur (21 Bianchetti), Faraoni, Colombatto (66 Pazzini), Gustafson, Henderson, Laribi (56 Lee), Di Carmine, Matos. All.: Aglietti.

Arbitro: Eugenio Abbattista (sez. AIA di Molfetta).

Assistenti: Valerio Vecchi (sez. AIA di Lamezia Terme) e Francesco Fiore (sez. AIA di Barletta).

VAR: Davide Ghersini (sez. AIA di Genova).

AVAR: Daniele Minelli (sez. AIA di Varese).


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.hellasnews.it/home/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353

LASCIA UN COMMENTO

*