Immobile nel mirino

Foto: Esultanza di Luca Toni (Fonte: Tuttomercatoweb.com)

Agganciato Tevez al secondo posto della classifica marcatori, Toni mette nel mirino Immobile: il mastino contro il granata, il veterano contro il virgulto, l’esperienza contro la freschezza. Quattro partite per colmare il “gap” di due gol e provare la libidine di laurearsi a 37 anni bomber principe della massima categoria. Luca Toni, per nulla innervosito dalla mancata convocazione in Nazionale, snocciola prestazioni DOC e gol a ripetizione. Il rammarico e la delusione per essersi visto sbattere in faccia la porta di accesso al Brasile si è rivelata uno stimolo. Il vecchio leone ha reagito e si sta comportando da vero campione. Il ruggito è quello dei vecchi tempi e il messaggio è chiaro: Luca Toni non molla mai e la porta, quella azzurra, chiusa a doppia mandata, non rappresenta un problema. L’ariete gialloblù proverà fino in fondo a sbaragliare la concorrenza dei pretendenti al trono della classifica marcatori di Serie A per poi vedere con che coraggio verrà estromesso dalla lista dei partenti per il Sud America. In bocca al lupo Campione. Verona ti ama ed è con te. Sempre

LASCIA UN COMMENTO

*