Infortuni e Nazionali azzoppano l’Hellas

Fuori Sala, Obbadi, Campanharo e Lazaros, continua il “tour de force” per Tachtsidis, Ionita e Hallfredsson che dopo gli impegni con le rispettive Nazionali avrebbero certamente meritato un turno di riposo in Campionato. Il rischio e’ che dopo tante partite ravvicinate, le gambe siano appesantite e girino meno: se non ci fossero stati problemi d’infortuni, sarebbe stato più conveniente e più logico dare una maglia da titolare a qualcuno dei primi quattro, sulla carta più freschi. Tra i tifosi serpeggia la speranza che la “muraglia ghanese” rossonera non sovrastera’, dal punto di vista atletico, la già provata zona mediana gialloblù anche se il ricordo dell’appannamento post Nazionali nella partita contro il Palermo è ancora negli occhi di tutti.

 

Michele Coratto

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*