Ivan, l’esterno dinamico

Pillud

Ha debuttato la scorsa settimana contro l’Atalanta e ha colpito per grinta e dinamismo nella marcatura. E’ un terzino rapido e veloce, gioca spesso in anticipo e colma alcune lacune della linea difensiva veronese. Come già detto altre volte, l’Hellas patisce quando nell’uno contro uno delle corsie laterali trova attaccanti rapidi: più volte siamo andati in difficoltà sia con Cacciatore che con Albertazzi, non proprio dei fulmini nelle chiusure. Più volte siamo costretti al ripiegamento delle ali (Iturbe da una parte e Marquinho o Gomez dall’altra). Pillud da questo punto di vista spariglia le carte e aumenta il peso specifico della retroguardia veronese a destra. L’argentino, in prestito, dovrà meritare la riconferma nelle ultime partite (ammesso e non concesso che Mandorlini non decida di dargli ancora spazio) ma le premesse sono incoraggianti. La riconferma di Ivan può essere un buon colpo di mercato, primo perché conosce già l’ambiente e secondo perché l’esperienza maturata in patria e nell’Espanyol lo rendono forte anche di testa. A Sogliano e Mandorlini spetta comunque l’ultima parola.

LASCIA UN COMMENTO

*