Juric: “Grande prova di maturità e ottimo debutto di Borini: forse avremmo meritato qualcosa di più”

Queste le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Ivan Juric, rilasciate al termine di Bologna-Hellas Verona:

Un punto importante, ma forse c’è qualche rimpianto? Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, perché il Bologna ha grandi giocatori e grande mentalità, ma già sul finale del primo tempo cominciavamo a fare quello che voglio dalla mia squadra: non a caso abbiamo creato due palle-gol. Nella ripresa, già quando eravamo in undici contro undici, abbiamo iniziato a giocare come si deve e alla fine siamo riusciti a pareggiare. Penso però che abbiamo creato talmente tanto in termini di palle-gol che qualcosina in più ci poteva scappare.

Un’altra prova di maturità? I ragazzi sono stati bravi a non perdere lucidità anche nei momenti più difficili e, quando siamo stati in superiorità numerica, abbiamo mosso bene la palla e creato tante situazioni, il che non è mai facile, al netto delle parate allucinanti di Skorupski.

Ennesimo giocatore che entra a partita in corso e che lascia il segno, e si parla di Borini che era al debutto? Siamo contenti che Fabio si sia inserito così bene: non solo oggi in partita, ma da quando è arrivato a Verona. Lo spirito è quello giusto anche in allenamento. Si è messo a disposizione: oggi è entrato bene, ha fatto un gran bel gol e poi ha avuto anche altre occasioni. Ha fatto vedere che può essere un elemento veramente importante per noi.

Se le sensazione è che Borini sia arrivato con grandissime motivazioni? È stata da subito anche la mia sensazione, sin da quando ci siamo conosciuti e abbiamo parlato. Questo ragazzo ha volontà di fare bene, poteva starsene sereno al Milan, ma ha invece preferito mettersi in discussione in una piazza più piccola rispetto a quelle a cui era abituato. Per noi è una gran bella cosa. Fonte: HellasVerona.it

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*