Juric: “Il Milan è una squadra molto forte ma dobbiamo anzitutto credere in noi stessi’

Queste le principali dichiarazioni dell’ allenatore dell’Hellas Verona, Ivan Juric, rilasciate in occasione della conferenza stampa prepartita di Hellas Verona – Milan.

La preparazione della partita? Abbiamo lavorato bene durante gli allenamenti nonostante l’assenza dei nazionali. Siamo molto fiduciosi e puntiamo a fare una buona prestazione.

Feeling con la squadra? Lavoriamo duramente giorno per giorno, sono molto contento. C’è grande impegno.

Come mettere in difficoltà il Milan? Dovremo avere la testa libera e dare il massimo.

Stepinski? Sta bene fisicamente e lavora duramente. Ha voluto fortemente l’Hellas.

Cosa possono aspettarsi i tifosi gialloblù? Massimo impegno e determinazione. Certamente vogliamo migliorarci ancora rispetto alle prime due partite: il Milan è una squadra molto forte ma dobbiamo anzitutto credere in noi stessi.

Fattore Bentegodi? Vogliamo positività e tanto calore da parte del nostro pubblico, e anche questa volta sono certo non mancherà. 

Stepinski punta centrale? E’ un attaccante molto duttile: può giocare in coppia come punta unica.

Giampaolo mi ha fatto i complimenti? Fa sempre piacere e tra di noi c’è profondo rispetto e stima.

La chiave per domenica? L’obiettivo è preparare varie alternative per mettere in difficoltà il Milan puntando sulla fase difensiva e sulle ripartenze.

Pessina titolare? Dobbiamo ancora valutare la sua condizione, ma è una delle opzioni.

Di Carmine recuperato? Ha lavorato bene durante la settimana: è un giocatore per noi importante. Fonte: hellasverona.it

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*