La primavera gialloblù batte il Padova 2 a 0 e guadagna i 3 punti

Dopo 85 minuti di attacchi, il Verona riesce a far cadere il muro del Padova e porta a casa tre punti importantissimi nella prima giornata del girone di ritorno. Il derby veneto, che anticipa quello di domani della prima squadra, vede infatti l’Hellas condurre l’incontro dal punto di vista del gioco e delle occasioni, un impegno premiato dalla rete a 5 minuti al 90′ di Fiumicetti, rientrante dall’infortunio e subito in rete. Dopo il vantaggio il Padova si sbilancia in avanti e subito offre una ghiotta occasione al Verona, che va sul 2-0 con Amayah. In precedenza molti giocatori si erano avvicinati al gol, da Sane a Saveljevs a Peretti, quest’ultimo autore di una perfetta prova difensiva. Da segnalare anche il rientro in campo dopo quasi un anno di stop di Corradini. Prossimo impegno mercoledì in casa del Torino, per i quarti di finale di Coppa Italia.

 

HELLAS VERONA: Chiesa, Righetti, Galazzini, Peretti, Dal Cortivo (dall’8′ st Corradini), Brandi, Amayah, Felippe, Sane, Saveljevs, Sinior (dall’8′ st Fiumicetti; dal 45′ st Traore). Allenatore: Porta.

PADOVA: Gavagnin, Antonowicz (dal 36′ st Bnou Rida), Baltrunas (dal 17′ st Polazzon), Calgaro, Lovato, Ruggero, Lordkipanidze, Duse, Moro, Timpanaro (dal 21′ st Gerthoux), Menato (dal 17′ st Lovato). Allenatore : Centurioni.

Arbitro: De Santis (sez. AIA Lecce).

Assistenti: Pacifico (sez. AIA Taranto) e Trinchieri (sez. AIA Milano).

NOTE. Espulso: Duse. Fonte: hellasverona.it

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*