La rivoluzione di Delneri

di Michele Coratto

Il “baffo di Aquileia” inizia stasera l’avventura gialloblu’. Con concetti semplici e chiari: difesa alta e fase offensiva maggiormente coinvolta l’estrema sintesi della sua filosofia. Una ventata di entusiasmo per una squadra depressa e psicologicamente abbattuta. Questione di motivazioni. Gigi le sta portando. Staremo a vedere con quali risultati. Tuttavia le premesse sono buone. Risoluto quanto basta, fa intendere che non è una questione di modulo ma di atteggiamento. Piace quello che ha detto. Piace come lo ha detto. Verona a trazione anteriore dunque, con Pazzini (quando stara’ meglio) e Toni destinati a giocare insieme. Perché non si rinuncia mai alla qualità e perché come Bagnoli anche Gigi preferisce dare lo “schiaffo” per primo. Impeccabile presentazione. Benvenuto Mister.

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*