La situazione della rosa gialloblù

Damiano Conati

Il regolamento prevede un massimo di 17 calciatori senior, più 4 fornati nel vivaio di un club italiano, più altri 4 (se possibile) formati nel vivaio del Verona. Quindi un totale di 25 giocatori possibili con infiniti under 21, cioè nati dal 1996 in giù. 

Togliendo i fuori rosa e considerando che ci sono ancora tre slot nella lista vivaio, il Verona in questo momento ha superato di uno il limite massimo di giocatori. Abbiamo considerato Caceres come elemento della rosa, anche se l’ufficialità non è ancora arrivata.

Ora si rende necessaria una scelta: o una cessione tra gli over (con Cherubin o Luppi tra i principali indiziati), oppure la scelta di lasciare un infortunato di lungo corso (F.Zuculini o Brosco) fuori dalla lista e reintegrarlo a gennaio quando Caceres andrà alla Lazio e riaprirà il mercato.

Questo l’elenco completo: 

Giocatori formati nel vivaio del club (1): Simon Laner.

Giocatori formati nel vivaio di altro club nazionale (14): Nando Coppola, Marco Silvestri, Alex Ferrari, Matteo Bianchetti, Riccardo Brosco, Antonio Caracciolo, Nicoló Cherubin, Marco Fossati, Daniel Bessa, Mattia Valoti, Mattia Zaccagni, Davide Luppi, Giampaolo Pazzini, Alessio Cerci.
Altri elementi della rosa (8): Nicolas, Samuel Souprayen, Thomas Heurtaux, Romulo, Franco Zuculini, Bruno Zuculini, Marcel Büchel, Martin Caceres.
Under 21: Gian Filippo Felicioli, Mohamed Fares, Daniele Verde, Simon Stefanec, Lubomir Tupta, Enrico Bearzotti.
Vista la situazione già di surplus, oggi è difficile prevedere nuovi arrivi tra gli over (vedi Kishna), se prima Fusco non interverrà sulle cessioni.

2 COMMENTS

  1. Se togliete quel pagliaccio di cassano mi fareste una cortesia e la fareste a tutti i tifosi dell’Hellas!grazie.

LASCIA UN COMMENTO

*