La “via crucis” di Saviola 

In questo Verona non c’è spazio per Saviola. È stato chiaro Mandorlini a riguardo. Posta l’imprescindibilita’ di Toni, Javier non può coesistere nella stessa formazione. “Luca non partecipa alla manovra gialloblù ed avere in squadra anche Saviola può nuocere agli equilibri” – ha sottolineato ieri dagli studi della Domenica Sportiva. In buona sostanza l’argentino è considerato unicamente come alternativa, solo se schierato da punta centrale. Un vero peccato: con Saviola l’attacco scaligero acquista imprevedibilità e anche ieri, in occasione del rigore procurato, “el conejo” l’ha dimostrato.

LASCIA UN COMMENTO

*