Le magliette della Scottex

di Massimo Recchia

La fantasia del vero napoletano non si smentisce mai. 

Dalle famose magliette con cintura di sicurezza disegnata per eludere l’obbligo imposto dal codice della strada alle magliette post squalifica piagnisteo di Higuain, composte da tessuto in elastomero con percentuale di cellulosa pari a quella dei fazzoletti Scottex, non stirabili ne lavabili. Usa e getta.

In tanti anni di osservazione del calcio non ho mai visto un caso come quello di Albiol se non per la gara tra Nosferatu contro Eduard mani di forbice. 

Ogni momento del campionato vuole la maglietta giusta. 

Per le prossime gare partenopee forse vedremo manate dipinte sui calzoncini o scritte “Acqua Lete” tramutate in 3D “Aaaccquuua Leetttee”.

Fantasie sotto il Vesuvio. 

LASCIA UN COMMENTO

*