Le pagelle di Cesena-Verona

Nicolas 6,5: Sempre attento quando il Cesena si fa vivo dalle sue parti, sicuro nelle uscite, dá sicurezza all’intero reparto.

Pisano 6,5: Si riprende la fascia nella partita più importante della stagione, efficace sia in fase difensiva, sia quando spinge in avanti alla ricerca del cross.

Ferrari 6,5: Non sbaglia quasi niente, concedendo poco o nulla ad un brutto cliente come Ciano, conferma il suo buon momento di forma.

Bianchetti 7: Partita attenta, si fa valere nel gioco aereo e quando deve far ripartire l’azione è sempre preciso.

Souprayen 6,5: Buona prestazione in fase difensiva, spina costante nel fianco degli avversari quando si propone in avanti, peccato per il goal che sbaglia solo davanti al portiere avversario.

Bessa 6,5: Tocca mille palloni e le azioni più pericolose del Verona passano dai suoi piedi, con il passare dei minuti cala fisicamente ma ci sta dopo molte partite giocate ad altissimo livello.

B. Zuculini 7: Giocatore fondamentale per l’equilibrio del centrocampo gialloblù. Corre, lotta, recupera mille palloni ed è sempre efficace quando deve far ripartire l’azione.

Fossati 6,5: Diga davanti alla difesa, utilissimo il suo lavoro sporco che spezza le trame di gioco del Cesena, si danna l’anima pressando sempre il portatore di palla avversario e quando può prova ad inventare gioco.

Siligardi 6,5: Fraseggia benissimo con i compagni di reparto ispirando l’intera manovra offensiva gialloblù, cerca la conclusione a più riprese ma senza fortuna, quando serve arretra sacrificandosi in fase di copertura.

Rómulo 6,5: Meglio nel primo tempo quando le sue progressioni mandano in tilt più volte la retroguardia avversaria, nella ripresa spreca due ghiotte occasioni da goal.

Pazzini 7: È il leader assoluto dell’Hellas, lotta su tutti i palloni per novanta minuti, gioca per la squadra e sfiora il goal numero 24 in stagione con una splendida girata che avrebbe meritato maggior fortuna.

Valoti 6,5: Entra con lo spirito e la grinta giusti. Corre, pressa e recupera un sacco di palloni, fondamentale il suo apporto nel momento clou del match.

Troianiello SV

Luppi SV

Pecchia 7: Missione compiuta. Gestisce al meglio la tensione della gara, mandando in campo una squadra attenta, che non rinuncia comunque a cercare di fare la partita e il risultato finale vale la serie A.

 

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*