Le Pagelle di Verona-Sassuolo – Storico Toni, Gomez commovente

Rafael s.v – Espulso dopo 19 minuti.

Pisano 6 – In fase propositiva non fa nulla di trascendentale, però dietro, a parte 5 minuti di black-out nel primo tempo, contiene bene. Missiroli nel finale lo supera troppo facilmente e causa sofferenza all’Hellas nel recupero.

Marquez 6.5 – Qualche indecisione nel primo tempo. Ma nella seconda frazione non fa passare una mosca. Compie due buone chiusure strappa-applausi.

Moras 6 – Sfortunatissimo in occasione dell’autogol: è il secondo in tre partite (l’altro contro l’Inter). Interviene troppo scomposto, anche se Zaza comunque era lì. Per tutto il match offre una prestazione importante.

Agostini 6 – Raramente supera la metà campo. Solo in un’azione nel finale di primo tempo si vede crossare dal fondo. Una partita sufficiente.

Obbadi 7 – Metronomo di centrocampo. Detta i tempi alla squadra e soprattutto è funzionale in fase di interdizione. Continuano le buone prestazioni: è tornato ai suoi livelli.

Sala 7.5 – Non la sua migliore prestazione, ma fa tanta densità in mezzo al campo e si sacrifica sulla fascia quando si rimane in dieci. Fantastico l’assist no-look per Gomez, consentendo così il vantaggio scaligero. Dal 37’st Fernandinho s.v

Greco 7 – Tra i migliori gialloblù. Concreto in fase di impostazione e bravo nel chiudere qualche buco di troppo quando si rimane in inferiorità numerica.

Jankovic s.v – Si fa male subito. Dal 14’pt Valoti s.v – Solo 5 minuti in campo: è lui il sacrificato dopo l’espulsione di Rafael. La prossima partita sarebbe bello vederlo titolare. Dal 19’pt Benussi 6.5 – Entra bene a freddo parando una punizione dei neroverdi. Ottima risposta su un bel tiro di Brighi al 28’st

Toni 9 – Doppietta storica straordinaria: supera e stacca Mascetti. 37 i gol con la maglia gialloblù in serie A: il più grande di tutti. Il secondo gol è magnifico: supera come birilli Biondini e Brighi e fulmina Consigli con un preciso diagonale. Adesso occhio alla classifica marcatori. Aggancia Icardi a 17: davanti ha solo Tevez.

J.Gomez 8 – Commovente. Duetta meravigliosamente con Toni per tutto il match. Sblocca il match con un delizioso tocco sotto, ma soprattutto si fa tutta la fascia con la solita abnegazione.

Mandorlini 7.5 – Primo tempo in sofferenza: Juanito grazie a Toni-Sala inventa il vantaggio dal nulla. Nonostante l’inferiorità numerica la squadra tiene e nel secondo tempo compie una piccola impresa grazie ad un immenso Toni: 3-2 il finale. Una vittoria di carattere e sofferenza.

A cura di LUCA VALENTINOTTI – Twitter @LucValentinotti

 

 

LASCIA UN COMMENTO

*