L’Hellas batte 3 a 0 il Cittadella e torna in Serie AAAAAA!

Siamo giunti questa sera alla partita della verità, la finale dei playoff di Serie B che regalerà ad una tra Hellas Verona e Cittadella la Serie A assieme a Brescia e Lecce.

Per i ragazzi di mister Aglietti è la partita della verità, la partita che può far raggiungere ai gialloblù l’obiettivo di inizio stagione, l’obiettivo chiamato Serie A. La formai io scelta da è quella che ci si aspettava nel pre gara, con l’importante recupero di Mattia Zaccagni al centro del campo, pronto a riprendersi il suo posto e a sostituire lo squalificato Santiago Colombatto.

La tensione è altissima, al Bentegodi inizia la contesa i i gialloblù sono subito pericolosi con una bella azione dei gialloblù tiro di Laribi parato e nuovo tiro di Di Gaudio ancora parato. La partita scorre lentamente con i locali che provano chiaramente a rendersi pericolosi mentre gli ospiti attendono provando a sorprenderci in contropiede. Il Bentegodi questa sera è incredibile! Al 26esimo la partita si sblocca: bella azione dei gialloblù con Faraoni che serve palle a Di Carmine che fa sponda a Zaccagni e reteeeeee! 1 a 0 per i gialloblù!!!! L’atmosfera è carichissima, il Bentegodi ci crede.

Anche il Verona ci crede e al minuto 32 c’è una bellissima azione di Laribi che serve palla al centro ma l’azione si conclude con un nulla di fatto. Il Cittadella è solo spettatore di un match giocato solo ed esclusivamente del Verona.

Sull’1 a 0 si chiude la prima frazione di gara, manca un gol alla Serie A!

Inizia il secondo tempo e gli ospiti si rendono subito pericolosi con una bella incornata di Iori. Nell’azione successiva è Di Carmine ad avere una bella occasione ma il direttore blocca per fuorigioco. Dopo 11 minuti fuori Di Gaudio dentro Matos. Continuano le incursioni dei nostri, bisogna segnare. Al 16esimo viene espulso Parodi per doppia ammonizione, il Cittadella resta in 10. È il momento del Pazzo che si toglie la pettorina, i tifosi gialloblù sono carichissimi. Minuto 20 fuori Henderson dentro Pazzini.

Bisogna segnare: minuto 24 bella azione dalla fascia sinistra palla dentro di Vitale per Di Carmine che con una graziosa piroetta insacca l’importantissimo 2 a 0! Gran gol di Samuel Di Carmine che di tacco sorprende Paleari. Alla mezz’ora Gianni Munari deve prendere il posto dall’infortunato Guatafson. Per un brutto fallo viene ammonito per la seconda Volta Proia lasciando la sua squadra in 9.

Il Verona è in pieno controllo della gara e al 39 allunga ancora: bella palla in profondità di Di Carmine per Laribi che salta Paleari ed insacca la re re del 3 a 0!

Il Bentegodi festeggia al grido “Torniamo in serie A la la la la”!, l’arbitro concede 6 minuti di recupero, ma il Verona è pieno controllo.

Triplice fischio finale, il Verona torna in Serie AAAAAAAAA!

FORMAZIONI UFFICIALI

HELLAS VERONA: Silvestri, Faraoni, Dawidowicz, Bianchetti, Vitale, Zaccagni, Gustafson (30 2t Munari), Henderson (20 2t Pazzini), Laribi, Di Carmine, Di Gaudio (11 2t Matos). Allenatore: Aglietti.

CITTADELLA: Paleari, Iori (31 2t Schenetti), Adorni, Moncini (18 Cancellotti), Siega (5 2t Proia), Frare, Panico, Branca, Parodi, Rizzo, Diaw. Allenatore : Venturato.

Arbitro: Marco Piccinini (sez. AIA di Forlì)

Assistenti: Davide Imperiale (sez. AIA di Genova) e Marco Bresmes (sez. AIA di Bergamo)

IV uomo: Livio Marinelli (sez. AIA di Tivoli)

VAR: Luigi Nasca (sez. AIA di Bari)

AVAR: Davide Ghersini (sez. AIA di Genova)

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*